Job Map

Modello di Mappa del Lavoro

Visualizza passo dopo passo cosa fa il tuo cliente per raggiungere i suoi obiettivi.

Trusted by 65M+ users and leading companies

walt disney
asos
contentful
ubisoft
pepsico
macys
whirlpool
hanes
yamaha
docusign
liberty mutual
wp engine
accenture
bumble
delloite
hewlett packard
total
dropbox
walt disney
asos
contentful
ubisoft
pepsico
macys
whirlpool
hanes
yamaha
docusign
walt disney
asos
contentful
ubisoft
pepsico
macys
whirlpool
hanes
yamaha
docusign
liberty mutual
wp engine
accenture
bumble
delloite
hewlett packard
total
dropbox
walt disney
asos
contentful
ubisoft
pepsico
macys
whirlpool
hanes
yamaha
docusign

Cos'è la mappa del lavoro

La creazione di mappe del lavoro scompone le fasi che un cliente attraversa nel processo di "scelta" o "scarto" del prodotto o servizio a loro utile per portare a termine un determinato lavoro. I ricercatori user experience o i responsabili di prodotto nel tuo team possono usare il framework Jobs to be Done per capire perché i tuoi clienti scelgono o scartano il tuo prodotto o servizio. La mappa del lavoro è un passo logico da effettuare per approfondire cosa i clienti fanno, passo dopo passo, in questo processo.

Suddividerlo in fasi aiuta il tuo team a visualizzare in che modo i clienti misurano il successo quando scelgono un prodotto o servizio per portare a termine un determinato lavoro.

Continua a leggere per saperne di più sulla creazione di mappe di lavoro.

Cos'è una mappa di lavoro

La creazione di mappe di lavoro è un processo in fasi che permette alle organizzazioni di capire meglio i desideri dei loro clienti. Aiuta a individuare le opportunità di offrire loro qualcosa di nuovo o diverso rispetto ai concorrenti.

I ricercatori UX e i responsabili di prodotto dovrebbero ricordare ai loro team:

  • ogni lavoro è un processo visto dalla prospettiva del cliente, dall'inizio alla fine.

  • Il valore della creazione di mappe è esaminare in modo critico le fasi di questo processo e migliorarle, rimuoverle, aggiungerle, cambiarle di ordine, abilitarle o trasferirle di responsabilità dal cliente all'azienda. Con una mappa di lavoro, le fasi sono viste del dettaglio e aiutano i team a capire il come e perché di certi cambiamenti.

  • I lavori possono cambiare, ma ciò che succede dall'inizio alla fine non cambia.

  • Ogni cliente è diverso, ma i lavori sono strutturati in modo simile. I clienti devono capire cosa fare per portare a termine un lavoro. Prima di tutto, esaminano gli input necessari, preparano il lavoro passo dopo passo, effettuano dei cambiamenti dove necessario nel processo e, infine, portano a termine il lavoro prefissato.

  • I lavori sono diversi dalle soluzioni.

  • I clienti possono assumere sia te che il tuo competitor per le diverse fasi dei "jobs to be done". I lavori non riguardano tanto la risoluzione dei problemi, ma servono a migliorare un prodotto o servizio per perseguire nuove opportunità di mercato.

Quando usare una mappa di lavoro

Una mappa di lavoro può essere utilizzata ogni volta che un cliente ha bisogno di definire il processo lavorativo passo dopo passo. Questo può aiutare i ricercatori UX a stabilire quali sono gli ostacoli e le difficoltà per raggiungere un determinato risultato ideale.

Mappare un lavoro aiuta il team vedere le cose dal punto di vista del cliente (piuttosto che a focalizzarsi solo sulla soluzione) e a creare una semplice guida. Può anche servire a stabilire un framework che permette di individuare a chi offrire il tuo prodotto o servizio. A prescindere dalla soluzione, le persone dovranno sempre portare a termine determinati lavori, ad esempio.

Crea la tua mappa di lavoro

Crearla è facile. Lo strumento lavagna digitale di Miro è perfetto per crearla e condividerla. Inizia selezionando il template mappa del lavoro, poi segui i passaggi che seguono per crearne una tua.

  1. Invita il cliente a definire le caratteristiche del lavoro da portare a termine.

  2. Idealmente, darà un nome al lavoro prima di incontrarti di persona. Ricordagli che la mappa non dovrebbe essere espressa in modo emotivo o sociale. Ma se ne necessita, va bene. Lavoraci per definire il lavoro da portare a termine e non la situazione, ad esempio "rimanere aggiornato sulle notizie del mondo" e non "fare la fila al supermercato".

  3. Lasciagli identificare input e materiali necessari,

  4. incoraggia la creazione di note per definire i passaggi del lavoro. Ad esempio, se è in modalità pianificazione, cosa fa? Se ha bisogno di ulteriori note adesive, può duplicarle e modificarle.

  5. Aiuta il cliente a concentrarsi su una sola parte del lavoro.

  6. Anche se avrà mappato più passaggi, dovrete concentrarvi su uno solo. Approfondisci i risultati desiderati e le difficoltà incontrate per raccogliere maggiori informazioni su cosa influenza i clienti nel lavoro da portare a termine. Non ci sono risposte sbagliate, quindi il cliente dovrebbe compilare la mappa in non più di un'ora.

  7. Raccogli più idee possibile prima della mappatura per rendere il processo più semplice.

  8. Rivedi i dati raccolti attraverso tutte le fasi con il tuo team, comprova le priorità del cliente e il modo in cui misura i rischi rispetto a tempo, soldi e sicurezza.

  9. Aiuta il cliente a stabilire se è pronto a portare avanti un determinato lavoro, e offri alternative in base alle informazioni raccolte.

  10. Perché la mappatura in fasi rende un lavoro più veloce e facile per il cliente? Considera i cambiamenti individuati per migliorare le tempistiche, soddisfare le richieste e spostare la responsabilità dal cliente all'azienda e, infine, per arrivare a un ritorno sull'investimento più alto.

Modello di Mappa del Lavoro

Inizia ora con questo modello.

Modelli correlati
Workflow Thumbnail
Anteprima
Modello di Workflow
creative-brief-thumb-web
Anteprima
Modello di Brief Creativo
research-thumb-web (1)
Anteprima
Modello di Ricerca Online
Workflow Thumbnail
Anteprima
Modello di Workflow
Infographic Thumbnail
Anteprima
Modello di Infografica
Sitemap Thumbnail
Anteprima
Modello di Sitemap